Come Accendere Lampadine con Photoshop

Una delle regole principali di questa tecnica di ritocco è la semplicità e la misura di ogni operazione. “Non esagerare” deve essere il leit motiv dei tuoi interventi, solo così otterrai effetti realistici e incredibili! Con questa guida ti mostrerò come “accendere” una lampadina con Photoshop. L’immagine di partenza è una semplice lampadina posta su uno sfondo bianco. Con il filtro Effetti di luce, gli stili livello e una leggera mascheratura riuscirai a dare l’impressione che la lampadina sia immersa in un ambiente buio e quindi si sia accesa. L’obbiettivo sarà duplice: far brillare il fiammifero di tungsteno e quindi far irradiare, a partire da questo punto, la luce su tutta l’immagine.

Per cominciare, inizia con la luce dell’ambiente: duplica il livello di sfondo e vai su Fliter, Render, Lighting Effects. Scegli un punto di luce singolo. Imposta i colori e le opzioni in questo modo: Light Type devi selezionare “Spotlight”, imposta Intensity su 20, Focus su 69,Gloss su 0, material su 69, Exposure su 0, Ambience su 8. Poi posiziona il punto di luce in cima all’immagine, al di sopra del bulbo di vetro. Per dare il primo bagliore, su un nuovo livello e con il bianco come colore di primo piano, attiva lo strumento Gradien e imposta Foreground to Transparent. Scegli Radial Gradient. Trascina una sfumatura dal centro del bulbo verso il bordo esterno. Imposta come metodo di fusione Screen.

Per il bagliore sul filamento, aggiungi un nuovo livello e vai su Layer, Layer Style, Outer Glow. Scegli un giallo molto pallido per il bagliore e imposta come metodo di fusione Screen. Imposta Spread su 6, Size su 85 e Range su 65. Scegli Softer per il campo di Technique e imposta l’opacità su 100%. Dai ok. E ora passa all’accensione della lampadina: ingrandisci l’immagine e con un piccolo pennello morbido di colore giallo pallido dipingi lungo il filamento e sui primi tratti dei supporti. Come vedi, ogni pennellata sarà accompagnata dal bagliore. Se il risultato non ti piace puoi sempre cliccare due volte sugli stili livello e regolare le impostazioni.

Per un altro bagliore, su un nuovo livello usa lo strumento Gradient per aggiungere una piccola sfumatura radiale sul filamento. Stavolta imposta il blu come colore di primo piano. Anche per questo livello imposta come metodo di fusione Screen e regola l’opacità. Torna infine, per perfezionare il tuo lavoro, al livello con gli Effetti di luce e aggiungi una maschera di livello. Con un piccolo pennello morbido di colore bianco ad un’opacità ridotta dipingi sulla parte centrale del bulbo per rivelare la luce attraverso le parti in vetro.

Come Accelerare i Download

I download del tuo computer sono lenti? Nessun problema, con questa guida ti svelerò il trucco per accelerarli e renderli più sicuri, sventando finalmente ogni rischio di perdita di dati durante lo scaricamento del file. Cosa aspetti? Inizia subito ad usare DAP!

Download Accelerator Plus è uno dei più usati gestori di download per windows. Questo programma di facile intuizione è a dir poco fantastico. Puoi scaricarlo recandoti a questo sito, clicca quindi su “Download” e nella nuova pagina su uno dei due link per lo scaricamento.

Apri quindi il file appena scaricato e inizia l’installazione di Download Accelerator Plus. Seleziona “Full installation” quindi clicca su “next”, poi su “i accept”. Deseleziona la casella “Install the free speedbit toolbar” e clicca “next”, seleziona xxxphim.org truyen xxx la tua lingua e procedi. Ti apparirà infine un messaggio, premi OK e attendi il termine dell’installazione.

Una volta terminato il processo di installazione apri DAP cliccando sull’icona nel desktop oppure cercando in Start. Chiudi quindi il programma usando la croce rossa in alto a destra dimodochè compaia solamente l’icona nell’area di notifica della barra di Start. A questo punto inizia a scaricare tutti i file che desideri, essi verranno infatti scaricati automaticamente con DAP ad una velocità molto superiore rispetto a quanto fossi abituato.

Come Scegliere il Modem Router WiFi Giusto

Vi abbiamo già spiegato la differenza tra modem e modem router WiFi e oggi vogliamo consigliarvi come scegliere un modem router WiFi senza sbagliare: cercheremo di essere sintetici ma completi nelle indicazioni, affinché possiate acquistare il dispositivo con consapevolezza (fermo restando che, più che guardare al risparmio, dovreste guardare alle prestazioni, visto che un modem router è fondamentale per smartphone, tablet, PC e non solo).

Quasi tutti i modem supportano i tre standard ADSL (da 12 Mega fino agli oltre 24 Mega con ADSL2+), ma dovrete comunque controllare la compatibilità del dispositivo con la vostra connessione per evitare di fare acquisti a vuoto. Inoltre, è importante sapere anche che oggi ci sono modem router che sfruttano la rete 4G per collegarsi a Internet, utili per chi lavora in mobilità. Per dettagli su questi dispositivi è possibile leggere la guida di Roberto Ricci pubblicata su Modemrouterwifi.com.

La tipologia di ADSL non è l’unico parametro da controllare, visto che i modem router WiFi – acquistate questi e non quelli con cavo Ethernet – possono essere divisi in tre categorie, in base alla velocità di click here trasferimento dati: si va, in effetti, dagli 11 Mbps ai 450; è chiaro che maggiore è la velocità migliore sarà l’esperienza utente su Internet.

A questi due parametri fondamentali per la scelta del modem router WiFi dovreste aggiungere un altro paio di fattori: le funzioni del modem (permette il parental control? Invia notifiche?) e il numero di porte che avete a disposizione, magari per collegare qualche dispositivo esterno da condividere in rete con tutti coloro che ad essa sono connessi. gratisporno.tv here.

Scegliere un modem router WiFi non è semplice ma neanche difficilissimo – non siamo certo ai livelli di scelta di un PC o di un tablet -: seguite questi passaggi e sicuramente non vi pentirete dell’acquisto.

Come Accedere Velocemente alle Cartelle Preferite sul Computer

Nonostante tu abbia organizzato alla perfezione tutti i tuoi documenti, pescare la cartella giusta nel “labirinto” Windows continua ad essere una missione impossibile? Tranquillo, c’è FileBox eXtender a darti una mano. Si tratta di un programma gratuito che consente di accedere velocemente alle cartelle preferite attraverso un comodissimo pulsante collocato nella barra del titolo di ciascuna finestra. Provalo e non rimarrai più intrappolato nel solito mare di cartelle e sotto-cartelle.

Collegati sul sito fai click sulla voce Download FileBox eXtender (binary setup or source) here che si trova nella parte alta della pagina. Nella pagina che si apre, clicca sulla voce Download ver. 2.00.04 per scaricare il programma sul tuo PC. Se utilizzi un sistema operativo a 64 bit, devi cliccare sulla voce Download 64 bit ver. 2.00.04.

A scaricamento completato apri, facendo doppio click su di esso, il file appena scaricato (FbxSetup.exe) e, nella finestra che si apre, fai click sul pulsante Next. Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma, mettendo il segno di spunta accanto alla voce I accept the terms of the license agreement almagaming caribbean and crazy pineapple, e clicca prima sul Next per quattro volte consecutive e poi su Finish per terminare la procedura d’installazione ed avviare FileBox eXtender.

Nella finestra che si apre, clicca prima su New Item e poi su Browse for a Folder per aggiungere le tue cartelle preferite al pulsante di accesso rapido di FileBox eXtender (l’icona a forma di cartella con un cuore all’interno che si trova sulla barra del titolo di ciascuna finestra) e clicca sul pulsante OK per confermare l’operazione. Ripeti lo stesso procedimento per tutte le cartelle a cui intendi accedere velocemente. Clicca sul pulsante Hide per nascondere FileBox eXtender nell’area di notifica (accanto all’orologio di Windows) ed il gioco è fatto.

Come Accedere a GMail Tramite Protocollo Imap

Gmail è uno strumento davvero molto utile e sempre più utilizzato dagli utenti internet, perchè fornisce una serie di vantaggi notevoli. Inoltre, vi sono una serie di “piccoli trucchi” che consentono anche di sfruttare al meglio la vostra casella di posta.a

Mentre molti provider di email forniscono solo dei download POP, si può dire, a senso unico dei vostri messaggi, il servizio mail di Google, Gmail, offre invece l’IMAP: si tratta di un protocollo di sincronizzazione a due vie, più sofisticato di quelli offerti ma molti altri provider presenti e che vengono utilizzati.

Con IMAP, infatti, in realtà è possibile accedere a Gmail anche su diversi computer e diversi dispositivi mobili. Inoltre, le modifiche che vengono effettuate su un dispositivo vengono subito memorizzate e riflesse ovunque, quindi non sarete obbligati a effettuare le stesse operazioni più volte, ogni volta che aprite le email da un computer o dispositivo diverso.

IMAP, infatti, sincronizza lo stato “letto” o “non letto” di una email, e per abilitarlo, basterà andare nelle “impostazioni” di Gmail, fare clic nella sezione “inoltro e POP/IMAP”. Sarà necessario configurare il vostro client usando le impostazioni di sicurezza IMAP di Gmail. Quindi, fate clic su “istruzioni per la configurazione” per sapere come aggiungere il vostro account Gmail a Mail.