Come Creare Bambole di Pezza

Le bambole sono vere e proprie opere d’arte, che richiedono molta cura e attenzione nel momento della loro creazione. Qualsiasi sia il materiale con cui vengono realizzate, esse rappresenteranno nell’immaginazione dei bambini un mondo magico legato alle fantasie e alle fiabe, basta pensare a quanti tipi di bambole Frozen sono presenti oggi sul mercato, come mostrato su Ludens.it. Ma per molti, le bambole sono anche delle compagne di vita inseparabili. Ti spiego come farne una in poco tempo.

Procurati pezze di stoffa di vario colore. Ora, prendi una di queste pezze e mettici sopra una buona quantità di ovatta (più ne metti, più risulterà grande il corpo della bambola). Ora, copri il tutto con un’altra pezza grande come la prima, e cucile completamente con ago e filo. Su due dei lati, ritaglia quattro buchi simmetrici uno rispetto all’altro, per poterci cucire braccia e gambe della bambola.

Ora, prendi un pezzo di stoffa e taglialo facendone due pezzi uguali. Anche su questi due pezzi, mettici sopra dell’ovatta, e poi avvolgili in modo circolare da avere ciascuno una forma cilindrica. Prendi ora due pezzettini di stoffa, e disegnaci sopra 4 piccoli righe, in modo da suddividere le 5 dita della mano e avvolgili. Cuci queste mani ai due pezzi cilindrici suddetti, i quali a loro volta verrano cuciti ai due dei quattro buchi fatti come detto al passo uno, per fare le braccia, e lo stesso fai per le gambe e i piedi.

Ora, la testa e i capelli della bambola. Prendi un pò di carta e fanne una pallina della grandezza che più ti piace. Prendi della lana e ritagliala in una decina di fili lunghi. Ora prendi della stoffa: su un lato disegnaci un volto; nella parte centrale, fai dei fori della stessa larghezza dei fili di lana. Ora infila i fili della lana nei fori. Poggia la carta sulla stoffa e incolla i fili di lana sulla pallina di carta. Avvolgi questa pallina con la stoffa su cui hai disegnato il volto e incollato i fili. La stoffa deve coprire tutta la pallina: in questo modo, avrai fatto la testa. Ora, prendi ago e filo e cuci la testa al corpo della bambola.

Come Creare un Orsetto con Adobe Illustrator

In questa breve guida, vedremo come creare animazioni o personaggi che possiamo usare nelle cartoline di auguri, nei fumetti, o per far contenti i bambini. Tramite l’uso soltanto di “Ovali”e “Filtri” del programma Adobe Illustrator CS3, andiamo a creare un orso.

Apriamo il programma “Adobe Illustrator CS3” o la versione che abbiamo installata sul nostro computer e apriamo un documento nuovo con una risoluzione di 800×600. Nella barra degli strumenti premiamo “l’Ellipse tool” e creiamo un cerchio vuoto rispettivamente per la testa, per le orecchie, per il corpo, per le gambe e per le braccia. Creiamo invece, un ovale nero per Naso, bocca e occhi.

Adesso andiamo a dare colore al nostro orso, clicchiamo quindi su “Direct Selection” per selezionare tutti gli ovali vuoti e clicchiamo su “Group” dal menù “Object”. Scegliamo il colore che desideriamo (ad esempio marrone) e premiamo il pulsante di riempimento della barra degli strumenti per colorare il nostro orso.

Se abbiamo bisogno di ruotare un o più elementi ovali clicchiamoci sopra con il tasto destro del mouse e diamo “Rotate”. Dal menù “Effect” scegliamo “Distort and Trasform” e “Roughen”. Impostiamo i valori “Size 3” e “Detail 100” e attiviamo “Smooth” e “Preview” per dare l’effetto del peluche. Salviamo il tutto e il nostro orso e completo.

Come Creare un Questionario

Se per il tuo lavoro oppure per i tuoi studi (per esempio quando devi fare delle ricerche per la tesi di laurea) hai la necessità di creare un questionario, questa è la guida giusta per te. In pochi semplici passi ti spiegherò i trucchi per impostare un buon lavoro.

La prima regola è avere chiaro che tipo di informazione vuoi ottenere con il questionario che stai preparando e soprattutto capire quali saranno i soggetti dell’intervista. Il numero delle domande non deve essere eccessivo. Ricorda che l’attenzione della persona a cui lo rivolgi è limitata: in genere 10 minuti di tempo, trascorsi i quali le risposte che riceverai potrebbero essere date modo svogliato.

La seconda regola riguarda la struttura delle domande. Evita di chiedere: “Ti piacciono il pane e la pasta”? Chi risponderà potrà apprezzare il pane ma non la pasta e questo gli creerà difficoltà nel rispondere. Per questo è importante che metti un solo oggetto per frase. Altro punto importante: evita di fare domande scontate o che affrontino in modo evidente questioni che possono mettere in imbarazzo l’intervistato. In questo caso difficilmente sarà onesto nel rispondere.

L’ultima regola riguarda il linguaggio. Non usare termini troppo complicati. Pensa che la persona che leggerà il questionario non necessariamente avrà le tue competenze e quindi potrebbe sentirsi intimorita. Lo stile deve tener conto di chi leggerà le domande e del fatto che non sempre ci sarà l’intervistatore a spiegare il senso delle domande.

Come Creare un Ritratto da una Foto

Dovete creare un ritratto di una foto e non sapete come fare? Allora affidatevi a questa guida e con alcuni e semplicissimi passaggi sarete in grado di creare dei fantastici ritratti. Infatti grazie ad un software freeware è possibile creare ritratti di qualunque foto vogliamo.

Scaricate il software PhotoWizard e installatelo seguendo la procedura guidata. Facciamo click sull’icona Get a photo per selezionare l’immagine su cui vogliamo lavorare. Si apre una finestra simile a Esplora risorse attraverso la quale possiamo vedere il file in anteprima.

Una volta selezionata la foto, assegniamole un nome diverso dall’originale. PhotoWizard crea infatti una copia dell’immagini e in questo modo non corriamo il rischio di confondere i due file. Facciamo clic sull’icona Crop per ritagliare una parte della foto. Gli strumenti all’interno della finestra ci permettono di scegliere la forma e le dimensioni dell’area che verrà selezionata.

Facciamo click sull’icona Edges per aggiungere un bordo alla foto Nella parte sinistra scegliamo lo stile della cornice, quindi “inquadriamo” la foto trascinandola semplicemente con il mouse. La sezione Edges della stessa finestra offre un diverso stile, simile alla carta strappata o bruciata. Anche in questo caso la procedura per centrare la fotografia richiede l’uso del solo mouse. Ecco il risultato del nostro lavoro. In questo momento il file esiste solo nella collezione di PhotoWizard. Dobbiamo quindi memorizzarlo su disco con la funzione Save picture as dal menu File.

Come Creare un Server SSH su Ubuntu

Guida semplice per installare un SERVER-SSH (Secure Shell) sul nostro sistema operativo Ubuntu Linux. Questo tipo di operazione, ci permetterà di essere raggiungibili da remoto e da locale, al fine di controllare la macchina su cui è installato il server, oppure come protocollo per il trasferimento sicuro di files.

Premetto subito che la Guida è di livello medio alto, considero pertanto implicito che sappiate cos’è un sistema operativo linux (in questo caso la distribuzione presa in esame è Ubuntu Linux) e cosa sia un Console o Terminale. Cos’è il protocollo SSH? SSH per prima cosa significa Secure Shell ed è un protocollo ad elevata protezione dei dati in transito. Questa architettura è molto potente in quanto permette da un qualsiasi pc, di controllare via Console (Terminale) un altro pc, sia nella rete locale, sia in una rete remota. Si può controllare quindi un server, il pc di un amico in panne che chiede il nostro aiuto, oppure si può utilizzare il protocollo in modo efficace per trasferire dati da/verso il pc-remoto tramite il protocollo SFTP. Questo protocollo viene utilizzato tantissimo nel momento in cui stiamo gestendo un server con caricato il nostro sito web.

Come funziona il server SSH? Semplice, è un’applicazione che si installa su un pc, le si configura una Porta di comunicazione verso l’esterno (generalmente se non vado errato è la 22) e si genera una chiava RSA (è una chiave univoca generata dal nostro pc) che permette ai futuri Client di memorizzare di essere passati per il nostro server. (NB: Dovremmo creare degli utenti nel nostro server e fornire le credenziali di accesso ai Client affinchè si possano connettere a noi).

Installazione di un Server SSH Installazione del software (da Terminale scrivete): sudo apt-get install openssh-server openssh-client Verifichiamo che il pc-server abbia attivo il servizio ssh (ricerchiamo il servizio sshd): service –status-all Configuriamo il server-ssh (possiamo per esempio cambiare una porta, utilizzando GEDIT come editor di testo): sudo gedit /etc/ssh/sshd_config A questo punto riavviamo il server-ssh con le nuove impostazioni modificate: sudo /etc/init.d/ssh restart

Creiamo ora, sempre sul pc-server, un nuovo utente(useradd), la sua relativa cartella $Home (-m) e una password (passwdpincopalla): sudo useradd -m pincopalla, sudo passwd pincopalla e digitiamo la password (palladipinco). Il nostro pc-server è pronto! Non ci resta che fornire al nostro amico pincopalla il suo username: pincopalla, la sua password: palladipinco , l’indirizzo IP del server e la porta d’ingresso.